Fare lobby a Bruxelles

Circa l’80% della normativa italiana deriva da regolamenti e direttive europee. A Bruxelles, migliaia di lobbisti lavorano per influenzare il processo legislativo europeo, salvaguardando gli interessi di chi rappresentano. Le radici della vivace capitale europea sono piantate su fitte reti di contatti internazionali che si sviluppano e si intersecano dando luce ad interessanti collaborazioni e idee innovative. Regioni e enti locali di tutt’europa, associazioni di categoria nazionali ed europee, ONG e operatori sociali, centri di ricerca, rappresentanti di Paesi extra-europei, media nazionali ed internazionali, operano a stretto contatto su tematiche di interesse comune, creando nuove sinergie e circoli virtuosi. Grazie al suo carattere cosmopolita e alla genuina atmosfera europea che si respira a Bruxelles, la città rappresenta una piattaforma internazionale con un potenziale enorme per la promozione d’impresa e del territorio. Una campagna di marketing nella Capitale europea raggiunge un bacino d’utenza indiretto che va ben oltre le frontiere del Belgio. Grazie alla rappresentatività della comunità internazionale, Bruxelles si presta, inoltre, a efficaci test di mercato per il lancio di nuovi prodotti.  Essere presenti a Bruxelles significa dunque rilanciarsi sia a livello europeo che extra europeo. Ogni giorno la comunità internazionale bruxellese organizza decine di incontri, seminari tematici, conferenze, giornate informative. Partecipare a questi eventi permette, da un lato l’accesso ad aggiornamenti e approfondimenti settoriali, dall’altro di acquisire contatti internazionali e far veicolare il proprio nome tra gli operatori di un determinato settore.

Intervista a Matteo Lazzarini : Eurolobbisti (www.eurolobbisti.be)

 

 

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen